Novembre 2020

Pubblicità a settembre torna in negativo, -3,4%. Nielsen: in 9 mesi -16% (-20,3% senza search/social); perdite a doppia cifra per quasi tutti i mezzi
Dopo due mesi in crescita, a settembre il mercato pubblicitario torna in negativo: la raccolta nel singolo mese perde il -3,4%. L’andamento del periodo cumulato gennaio-settembre, sempre condizionato dagli effetti del lockdown, spiegano gli ultimi dati Nielsen, cala del -15,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti ‘Over The Top’ (Ott), l’andamento nei primi nove mesi si attesta a -20,3%. “Dopo un secondo trimestre in calo del 34,3% a causa del lockdown, come avevamo previsto, il terzo trimestre è tornato in terreno positivo, crescendo del +2,3% nonostante la frenata di settembre” – ha dichiarato Alberto Dal Sasso, AIS managing director di Nielsen. “Si tratta di una crescita che non ci riporta ai valori pre-crisi ma che se non altro testimonia la necessità e la volontà da parte delle aziende di ricominciare a investire,...
continue reading
Radio, investimenti pubblicitari ancora male a settembre, -22,8%, e peggio da inizio anno, -30,1%. Fcp Assoradio: verso un progressivo miglioramento
Gli investimenti pubblicitari radiofonici del mese di settembre, rilevati nell’ambito dell’Osservatorio Fcp Assoradio coordinato dalla società Reply, hanno registrato un – 22,8%, con un progressivo dei primi nove mesi dell’anno pari al – 30,1%. Dopo un difficile trimestre marzo-maggio, profondamente influenzato dalla fase di Lockdown- commenta Osservatorio Fcp Assoradio  – già dal mese di giugno avevamo registrato una significativa inversione di tendenza, che si era ulteriormente consolidata a luglio per raggiungere ad agosto una dimensione di raccolta pubblicitaria quasi allineata a quella dello scorso anno. Nel mese di settembre registriamo purtroppo una nuova inversione degli andamenti, che esprime la grande volatilità che caratterizza gli investimenti pubblicitari in un contesto di mercato che permane estremamente competitivo ed incerto e nel quale prevale una scarsa propensione agli investimenti in ottica di medio-lungo periodo. Da evidenziare tuttavia – prosegue l’analisi di Osservatorio Fcp Assoradio  – che nella seconda parte di settembre si è verificato...
continue reading